Condair si occupa dell'umidificazione per Jaguar e Land Rover

La rappresentanza britannica di Condair ha fornito quattro umidificatori adiabatici, utilizzati presso l'impianto di test di Jaguar e Land Rover. In tale impianto vengono testati e misurati i gas di scarico e varie emissioni. È importante che i parametri di test siano costanti. Per questo per l'impianto sito a Solihull si è optato per Condair.

Jaguar Land Rover fissa requisiti molto elevati per i veicoli che escono dalle proprie fabbriche. Ogni veicolo viene sottoposto ad approfonditi controlli e test. Le analisi delle emissioni devono essere eseguite a una temperatura compresa tra 20 e 30°C, la quantità di umidità assoluta presente nell'aria in tale momento deve essere compresa tra 5,5 e 12,2 g/kg.

Gli umidificatori d'aria adiabatici sostituiscono vari umidificatori d'aria elettrici obsoleti che causavano costi di elettricità molto elevati a Jaguar Land Rover. Oltre all'elevato consumo di elettricità, gli umidificatori d'aria elettrici dovevano essere sottoposti a regolari controlli durante il loro periodo di impiego. Gli umidificatori d'aria adiabatici presentano costi di esercizio molto inferiori e il loro funzionamento non richiede elevati costi di manutenzione, a differenza degli umidificatori d'aria elettrici.

Gli umidificatori adiabatici utilizzati sono composti da un modulo di evaporazione, che viene posizionato nella cabina di preparazione dell'aria. Davanti alla cabina di preparazione dell'aria è installato il pannello di comando. Il modulo di evaporazione è un pacchetto interamente collegato, attraverso il quale l'aria può circolare senza liberare particelle. L'acqua di umidificazione viene immessa sul lato superiore del modulo e scorre verso il basso attraverso il modulo. L'aria, circolando attraverso il modulo, si umidifica e si raffredda.

A differenza del riscaldamento elettrico dell'acqua per la produzione di vapore, come accadeva in passato, l'aria per l'umidificatore d'aria adiabatico viene ora riscaldata mediante una caldaia a risparmio energetico. Tale calore viene quindi utilizzato per far evaporare l'acqua presente nel modulo di umidificazione. L'energia necessaria per l'umidificazione può pertanto essere ricavata tramite gas anziché tramite elettricità. Tutto questo consente un risparmio del 60% sui costi dell'elettricità.

Gli umidificatori d'aria adiabatici possono funzionare con acqua da osmosi inversa e con acqua calda. Dato che all'interno della cabina di preparazione dell'aria non ha luogo alcuna nebulizzazione, la lunghezza di installazione richiesta è particolarmente breve. Grazie al sistema di lavaggio avanzato dei moduli, in questo umidificatore d'aria adiabatico penetra meno sporco rispetto agli umidificatori d'aria elettrici.

Torna alla panoramica delle notizie aggiornate

I clienti di Condair:

  • - Rolls Royce, Regno Unito
  • - Aston Martin, Regno Unito
  • - Peugeot, Regno Unito
  • - BMW, Germania
  • - Mercedes Benz,

    Germania

  • - Porsche, Germania
  • - Audi, Germania
  • - Honda, Stati Uniti
  • - Nissan, Stati Uniti e Regno Unito
  • - Renault F1, Francia
  • - Toyota, Francia
  • - Volvo, Svezia
  • - General Motors, Belgio e Stati Uniti
  • - Volkswagen, India
  • - Ford, Australia
  • - Pirelli, Brasile e Messico
  • - Renault, Marocco
  • - Shanghai Saic-Metzeler, Cina
  • - Continental, Stati Uniti
  • - Catepillar, Stati Uniti
  • - Jaguar Land Rover, Regno Unito
  • - Ricardo, Regno Unito
  • Citroën Sport, Francia

Altre notizie:

Condair fornisce umidificazione dell'aria a Facebook

Il nuovo centro dati di Facebook a Luleå in Svezia è uno dei data center più efficienti e sostenibili del mondo. Qui viene e …

Continua a leggere

Il sistema di raffrescamento adiabatico più grande del mondo

Per un'area di 15 ettari situata nella città dell'Arabia Saudita di Medina, Condair ha progettato, prodotto e fornito un sis …

Continua a leggere